Panasonic HC-X1000: videocamera semi-professionale 4K

La videocamera utilizza un sensore retroilluminato BSI in formato 1/2,3″ di nuova generazione, che lavora in accoppiata al processore Crystal Engine Pro 4K: per l’ottica invece troviamo un obiettivo zoom 20x Leica Dicomar. L’obiettivo integra tre filtri ND (1/4, 1/16, 1/64).

Panasonic HC-X1000

La videocamera HC-X1000 è stata progettata pensando ai cineasti, infatti le opzioni di registrazione in 4K non supportano solo il formato QFHD (3840 x 2160) per le trasmissioni televisive, ma anche il formato Cinema 4K (4096 x 2160) per la produzione cinematografica. Per quanto riguarda i formati l’AVCHD è affiancato dai formati MOV e MP4, per una postproduzione semplice e veloce, mentre la registrazione in formato Full HD utilizza la compressione ALL-Intra per un bit rate massimo di 200 Mbps.

Panasonic HC-X1000

Per quanto riguarda i supporti di registrazione, sono a disposizione due slot SD. Sono diverse le modalità per combinare i due: possono registrare gli stessi dati su entrambe le schede, eliminando così la preoccupazione di perdere il girato, mentre con la funzione Auto-Switch Recording la videocamera passa automaticamente e senza interruzioni dal registrare sullo Slot 1 allo Slot 2 quando la prima scheda esaurisce lo spazio. Infine, con la funzione Background Recording abilita sullo Slot 2 la registrazione continua di un evento senza interruzioni e permettendo salvare sullo Slot 1 solo le scene necessarie, attivando e disattivando l’interruttore REC. Questa funzione elimina il rischio di perdere degli eventi che si verificano quando l’interruttore REC è in posizione Off, ma offre anche la possibilità di avere già spezzoni selezionati, per abbreviare la post produzione. La videocamera Panasonic X1000 dispone infine di ingressi audio a due canali con terminali XLR per collegare microfoni esterni o linee con alimentazione phantom +48 V.

Lascia la tua migliore email se vuoi ricevere aggiornamenti su prodotti e novità