Quando scegliere una fotocamera compatta

Pubblicità

Quando nutriamo passione per l’arte fotografica e le sue tante sfaccettature, dagli scatti improvvisi a quelli più curati, iniziamo a pensare a quale sia lo strumento più idoneo alle nostre mani e ai nostri occhi.
Innanzitutto eliminiamo il pregiudizio per cui i grandi capolavori riescono solo se si è in possesso di una Reflex. Di certo sono macchine fotografiche tecnologicamente avanzate, ma non per questo adatte a tutto e a tutti.

Quando scegliere una compatta?
Per hobby più che per mestiere. Quando ci sentiamo più istintivi che costruttori di immagini, ci lasciamo andare a scatti casuali, rapidi e improvvisi. In fondo la bellezza naturale è la più sfuggente. A tal proposito, una compatta, essendo più semplice da gestire e avendo tante impostazioni automatiche che velocizzano la messa a fuoco, lo zoom e lo scatto, diventano quasi indispensabili per cogliere l’attimo. Diventa efficace persino quando siamo in movimento e le opzioni manuali sono più complicate da impostare. Quando siamo in posti dove esibire una Reflex e la sua rumorosità al click, ci fa passare per invadenti, e allora occorre qualcosa di più minimal e silenzioso.
E poi diciamolo, la compatta riusciamo a portarla ovunque. Le sue dimensioni favoriscono di certo la scelta di comodità e tascabilità. Peso inferiore e resistenza maggiore. Spesso le compatte sono waterproof. Non sempre viaggiamo sotto un cielo sereno e questo suo pregio può renderla una compagna eccezionale.

E bene, i motivi per cui scegliere una compatta sono davvero numerosi. A questo punto non ci rimane che consigliarvi la miglior fotocamera compatta in assoluto da scegliere subito! La Sony RX 100M2 (clicca qui per vedere la recensione).
Rispetto ai precedenti modelli della serie, presenta diverse innovazioni capaci di renderla leader indiscusso tra le tascabili.
Potenziato l’ottimizzazione dell’obbiettivo. Il sensore CMOS Exmor R, di 1 pollice, retroilluminato, risulta più grande rispetto alle comuni compatte, ideale anche in notturna. Unito al processore BIONZ (fino a 10 fps), sono un team imbattibile. Motivo per cui la RX 100M2 supera tutte classificandosi al top della gamma. Scelta anche dai professionisti.
Un’altra novità riguarda il display reclinabile, 84°verso l’alto e 45°verso il basso. Ottimo quando si è impossibilitati nel tenere frontali a se la fotocamera, o per gli ormai famosi selfi a cui non si resiste. Immersi nella folla durante un evento, spesso diventa necessario uno scatto alla ceca. In questo modo potremo sempre tenere sott’occhio l’inquadratura.
Perché sceglierla? Leggendo le sue specifiche tecniche vi farete un’idea conclusiva delle sue astrali prestazioni.

  • 20,2 MP
  • Zoom ottico 3,6x, digitale 14x
  • ISO 160-25600
  • Flash integrato a scomparsa. Supporto multi-interfaccia per flash esterni e professionali con compatibilità per diversi modelli sul mercato
  • Video in HD per risultati eccellenti
  • Connessione WiFi. Diventerà facile ed immediata la condivisione dei nostri momenti migliori
  • Mirino opzionale (venduto separatamente)
  • Autonomia fino a 350 scatti, circa 175 minuti

Convinti? C’è tanto altro da scoprire e inquadrare tramite la nuova Sony. Preparatevi a riscoprire i dettagli dei vostri panorami preferiti. Quando comprare una compatta? Quando vorrete emozionarvi in questo modo.

Dimenticavo: vuoi imparare a scegliere meglio i tuoi prossimi acquisti? Bene, allora visita subito il nuovo sito Recensior!

 

Lascia un commento